Imprese sociali: + 17% in tre anni

Buone notizie per le imprese sociali italiane.

I dati presentati del XIII Rapporto dall’Osservatorio Isnet sull’impresa sociale presentati il 10 dicembre scorso alla Camera dei Deputati raccontano la stabilità del dati relativi all’occupazione per 7 imprese sociali su 10 con un incremento di 17 punti percentuali negli ultimi 3 anni.

I migliori risultati in termini di andamento economico e innovazione li hanno raggiunti le organizzazioni di inserimento lavorativo che hanno realizzato partnership aziendali, le cooperative di tipo B che hanno avviato relazioni con le aziende e le cooperative sociali di tipo A di medio-grandi dimensioni.

Laura Bongiovanni, presidente di Associazione Isnet,ha sottolineato come “È un tipo di impresa, quella sociale, che difende il lavoro a prescindere dagli andamenti economici”Per Steni Di Piazza, sottosegretario al Lavoro, “A differenza di quanto si sosteneva, la ricchezza non produce altra ricchezza. La cultura dell’impresa sociale ha dato invece un segnale importante: si tratta di persone svantaggiate capaci di dare un valore aggiunto”.

Scarica il rapporto completo su www.impresasociale.net