Milano, nuovo centro diurno per senza dimora

senzatettoPunto Ronda: aperto da tre mesi, è stato inaugurato sabato 12 aprile ’14. Un luogo in cui possono socializzare, fare il bucato, lavarsi. E c’è chi, grazie ai volontari, ha trovato un lavoro e una casa.
 
MILANO – Per i senza dimora della città è un nuovo luogo di riferimento. Punto Ronda è il centro diurno aperto da circa tre mesi dalla Ronda della Carità, in via Picozzi (zona Casoretto). Sabato 12 aprile è stato inaugurato ufficialmente, ma per una ventina di senza tetto ha già significato molto: qui hanno trovato un luogo in cui incontrare altre persone, fare il bucato, lavarsi, leggere giornali e incontrare volontari qualificati che li aiutano a cercare lavoro o li coinvolgono in laboratori, che servono ad acquisire competenze. Tre di loro hanno così trovato un lavoro e una casa. Non poco, visto i tempi di crisi. Uno è tornato a fare il cuoco, una fa la badante e un terzo è stato assunto in un’azienda agricola in Toscana.
 
Il centro diurno della Ronda della Carità è aperto 40 ore alla settimana e può ospitare 15 persone, di cui 7 donne. “Si tratta di persone che magari hanno un posto in qualche dormitorio e qui possono trovare il luogo adatto per ricominciare a relazionarsi con gli altri, a ricostruirsi una vita“, spiegano i volontari.
 
La Ronda della Carità e della Solidarietà è un’associazione di volontariato nata nel 1998 e nota in città soprattutto per il suo camper. Grazie all’impegno di una cinquantina di volontari, per quattro sere alla settimana il camper porta cibo e vestiario ai senza dimora della città.
 

Fonte: Redattore Sociale

 
 

Non ci sono ancora commenti. Scrivi il tuo!


Rispondi