Corsi di alfabetizzazione digitale gratuiti per over 55, anche a Milano

corsi-informatica-over-55Prosegue “Insieme a Scuola di Internet”,  il progetto della Fondazione Vodafone Italia in collaborazione con FederAnziani.


 

L’iniziativa ha l’obiettivo di contribuire all’alfabetizzazione digitale di circa 100 mila over 55 e di favorire l’incontro tra generazioni attraverso un percorso di formazione digitale per cui saranno coinvolti 200 giovani tutor formati da Digital Accademia e retribuiti con il sostegno della Fondazione.

 

I corsi di Insieme a Scuola di Internet sono completamente gratuiti, durano 8 ore e permettono agli allievi di scoprire come la tecnologia possa semplificare e velocizzare le attività quotidiane e favorire le comunicazioni con amici, parenti e con la pubblica amministrazione. Il progetto è frutto di un’intesa siglata tra Fondazione Vodafone Italia e il Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca, il Ministero per la Cooperazione Internazionale e l’Integrazione e l’Associazione Nazionale Comuni Italiani.

 

Chiunque voglia partecipare a un corso o realizzarne uno nel proprio centro può fare riferimento a progettispeciali@federanziani.it, tel. 06 87766426.

Per maggiori informazioni su Insieme a Scuola di Internet  è possibile chiamare il numero verde 800 951054 oppure visitare il sito web www.ascuoladiinternet.it.
 

La prossima settimana i corsi di Insieme a Scuola di Internet si svolgeranno a Roma, Milano, Torino, Venezia, Treviso, Latina, Civitella Roveto (L’Aquila), Badia Polesina (Rovigo), Rho (Milano), Pianoro (Bologna), Alpignano (Torino), Bellaria (Rimini), Piglio (Frosinone), Santa Giustina (Belluno), Monfalcone (Gorizia), Roccagorga (Latina).

 

Una bella occasione per un aggiornamento informatico e per conoscere gente nuova

 

2 Comments

  1. Ottima iniziativa!
    Segnalo a chi legge anche http://www.PCabc.it, un sito che offre corsi di base per computer e internet. I corsi sono gratuiti e rappresentano un ottima risorsa sia i corsisti che per i docenti.

    • Grazie Alberto per la segnalazione


Rispondi