BPM dona i suoi PC

A seguito della progressiva sostituzione del proprio parco informatico, Banca Popolare di Milano intende donare a titolo gratuito 2.000 pc non più idonei alla propria attività, ma ancora funzionanti e adatti per ulteriori utilizzi, a coloro che ne faranno richiesta.

 

L’adesione dovrà essere comunicata tramite la compilazione di un apposito form disponibile sul sito www.bpm.it (sezione “In evidenza”) a partire dalle ore 11:00 del giorno 4 febbraio 2013 e non oltre le ore 11:00 del giorno 4 marzo 2013; farà fede la data e l’ora di ricezione. Qualunque messaggio pervenuto prima o dopo la data specificata o con modalità diverse sarà ritenuto non valido.


 

Potranno partecipare al presente bando gli enti non profit e le istituzioni religiose con sede in Italia.

 

Le richieste verranno evase in base all’ordine cronologico di ricezione, dando la preferenza, in ogni caso, ai clienti e agli enti con sede nelle aree di presenza del Gruppo. Ulteriori valutazioni sulla cessione dei pc sono a insindacabile giudizio di Banca Popolare di Milano, che verificherà la coerenza tra la propria mission e i valori aziendali e gli scopi degli enti che parteciperanno al presente bando.

 

A tutti gli enti aggiudicatari sarà garantito almeno un pc, compatibilmente con il numero di computer a disposizione. Per l’assegnazione di un numero superiore si procederà sempre sulla base dell’ordine cronologico di ricezione della domanda, fino a esaurimento scorte. Non si garantisce pertanto di assegnare a tutti i beneficiari il numero di apparecchiature richieste.
Soddisfatte le domande dei clienti del Gruppo, si procederà all’assegnazione dei pc ancora disponibili, secondo i criteri sopra citati, ai non clienti che ne abbiano fatto richiesta e che rispondano ai requisiti del bando.

Le apparecchiature sono fornite nello stato di fatto e di diritto come la Banca le possiede; per quanto funzionanti al momento della dismissione, non si garantisce l’assenza di difetti. In tal caso, gli enti beneficiari non potranno rivalersi nei confronti della Banca.

 

Banca Popolare di Milano non fornirà alcun supporto di assistenza sulle apparecchiature cedute.

 

Gli enti aggiudicatari della cessione saranno informati via Posta Elettronica in merito al luogo e alla data ove effettuare il ritiro delle apparecchiature, che avverrà a Milano verosimilmente dalla seconda metà di aprile 2013.

 

L’elenco dei beneficiari sarà altresì reso noto attraverso i canali che la Banca riterrà opportuni, compreso il sito aziendale.
L’invio della richiesta di cessione presuppone la piena accettazione di queste condizioni.

 

Per ulteriori informazioni, è possibile scrivere alla casella di posta elettronica bpmdonazionepc@bpm.it.

 
 

Scarica il bando di assegnazione

 
 

Non ci sono ancora commenti. Scrivi il tuo!


Rispondi