5 per mille 2011: ufficializzati i dati

Nella destinazione dei fondi relativi al 5 per mille 2011, è il Volontariato a farla da padrone (vedi elenchi), con l’assegnazione di 259,3 milioni di euro su 391,6 milioni totali.

Agenzia-delle-entrate[list_circle] [li]Alla ricerca scientifica e Università andranno 57,5 milioni (vedi elenchi).[/li] [li]Alla ricerca sanitaria 54,8 milioni (vedi elenchi).[/li] [li]Alle organizzazioni sportive dilettantistiche 7,5 milioni (vedi elenchi).[/li] [li]Alle attività sociali dei Comuni 12,5 milioni (vedi elenchi).[/li] [/list_circle]
Per il versamento delle cifre spettanti, si aspettano i mandati di pagamento. Secondo il direttore generale per il Terzo settore presso il ministero del Lavoro Danilo Giovanni Testa, il versamento per Onlus ed enti di volontariato dovrebbe avvenire entro luglio.
 
Le Onlus ammesse al riparto sono state 33.522.
 
Per le Associazioni di Volontariato troviamo ai primi 3 posti Emergency, Medici Senza Frontiere e AIRC. Seguono UNICEF, AIL, ACLI e Lega del Filo d’oro.
 
Per gli enti della ricerca scientifica e dell’Università ammessi al beneficio dal MIUR (Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca) troviamo al primo posto l’AIRC, seguita dalla Fondazione Italiana Sclerosi Multipla e dalla Fondazione Veronesi.  Politecnico di Milano al decimo posto, Università Cattolica di Milano all’undicesimo, Università di Bologna al dodicesimo e La Sapienza di Roma al quindicesimo.
 
Per gli Enti di Ricerca Sanitaria troviamo al primo posto AIRC seguita dalla Fondazione Piemontese per la Ricerca sul cancro e dalla Fondazione San Raffaele.
 
Trai i Comuni beneficiari del 5×1000 troviamo Roma al primo posto seguita da Milano Torino.
 
 

Non ci sono ancora commenti. Scrivi il tuo!


Rispondi