Terremoto Centro Italia e Volontariato

Amatrice, 24 agosto 2016 (ANSA/ MASSIMO PERCOSSI)

“Dallo scorso 24 agosto, giorno del sisma nel centro Italia, sono stati oltre 3mila i volontari e oltre 700 le squadre impegnate a fronteggiare contemporaneamente l’emergenza causata dal terremoto e la lotta agli incendi boschivi.

 

 

Dopo poche ore, quando già Vigili del Fuoco e operatori del 118 erano impegnati nelle operazioni di primo soccorso alle persone rimaste ferite e sepolte dalle macerie, nell’area del terremoto i volontari erano già attivi nel montaggio dei campi accoglienza di Accumoli e Amatrice con due colonne mobili composte da più di 70 organizzazioni di volontariato e oltre 300 volontari,” rende noto la Regione Lazio.

 

“Già la prima sera i volontari sono stati in grado di offrire il primo pasto caldo alla popolazione e a far alloggiare i primi sfollati. Nelle giornate successive sono stati allestiti 6 campi di accoglienza diffusi nelle diverse frazioni di Amatrice a Accumoli.

I volontari attivi nell’area per l’allestimento dei campi accoglienza e per l’assistenza alla popolazione sono saliti ad oltre 500, impegnati nelle attività ordinarie di gestione dei campi e nelle attività straordinarie in supporto ai Comuni e al Dipartimento Nazionale di Protezione Civile.

 

La Regione Lazio, attraverso la Protezione civile regionale ha gestito contemporaneamente, con il supporto del volontariato, il Comitato Operativo Permanente presso il Dipartimento Nazionale (attivo 24 ore su 24), i COC (Centri Operativi Comunali) di Amatrice e di Accumoli ed è stata garantita, fin dalla sua costituzione, la presenza dei referenti regionali alla DICOMAC (Direzione di Comando e Controllo) di Rieti.

 

Dai sito di Ciessevi si legge: Oltreilsisma, il Terzo Settore per un nuovo inizio. Creata la rete per il dopo terremoto

 

Ma come richiedere il permesso per fare volontariato?

Terremoto: Come richiedere il permesso per fare volontariato?

 

Leggi anche:

Terremoto, Csvnet: volontariato sia sentinella di una ricostruzione etica

 

 

Lascia un commento