Presentato il progetto architettonico della Casa del volontariato

Data: 
Tue, 31/01/2012

 

CASA DEL VOLONTARIATO. GRANELLI: “UN PROGETTO IMPORTANTE CHE ANDRÀ A COLMARE IL VUOTO LASCIATO DAL TRASFERIMENTO DELL’AGENZIA DEL TERZO SETTORE”

 

Milano, 31 gennaio 2012 – Questa mattina, a Palazzo Marino, è stato presentato alla stampa il progetto architettonico di ristrutturazione della Casa del Volontariato, che nascerà all’inizio del 2014 in via Montegrappa 4/A. Il progetto verrà presentato alla cittadinanza venerdì 3 febbraio nell’ambito dell’evento “VOCE – Volontari al centro”, che si svolgerà presso Palazzo Reale, dalle ore 14.30. La nuova Casa del Volontariato sarà un grande spazio di 2400 metri quadrati, distribuiti su 5 piani, che, come ha spiegato l’assessore al Volontariato Marco Granelli “sarà un punto di incontro per sostenere e promuovere il mondo del volontariato milanese, per avere momenti di condivisione, nel rispetto delle autonomie delle singole associazioni”.
 
La Casa offrirà molti servizi ai cittadini e alle associazioni: sarà attivo uno sportello di orientamento al Volontariato, potrebbe diventare il quartier generale per il coordinamento dei volontari in vista di EXPO 2015. Ci sarà una biblioteca e un centro di documentazione, un bar caffetteria, un giardino, un ostello per ospitare giovani volontari, spazi per mostre, incontri, convegni, e aule dedicate alla Scuola di Formazione del Volontariato gestita in collaborazione con istituzioni, università, enti e associazioni. “La Casa del Volontariato  – ha spiegato Granelli – avrà un ruolo molto importante per Milano e, se il trasferimento dell’Agenzia del Terzo Settore venisse confermata, andrà sicuramente in parte a colmare quel vuoto”.
 
Alla presentazione di questa mattina hanno partecipato anche Lino Lacagnina Presidente di Ciessevi, coordinatore del progetto, e Carlo Vimercati di Fondazione Cariplo, che contribuisce alla ristrutturazione donando un milione di euro. “La nuova Casa del Volontariato – ha dichiarato Lino Lacagnina – vuole essere un luogo dove i milanesi possano ritrovare la forza e il coraggio per essere cittadini attivi e orgogliosi della propria appartenenza, desiderosi di mettere a confronto le proprie esperienze, di scambiare e condividere idee e progetti sociali, di costruire e consolidare relazioni. La sfida è quella di ripensare un nuovo modello di comunità”.

 

“Abbiamo creduto fin dall’inizio a questo progetto – ha dichiarato Carlo Vimercati – e abbiamo deciso di partecipare alla sua realizzazione. Un contributo che vuole essere d’esempio affinché anche altri concorrano alla coesione sociale in questo momento di crisi sociale. Crediamo che un luogo capace di accogliere persone, associazioni sia l’incubatore ideale per creare delle reti che siano capaci di lavorare insieme su progetti comuni”.

Per poter completare i lavori di ristrutturazione sono necessari ancora 2 milioni e mezzo di euro. Venerdì 3 febbraio, nell’ambito dell’evento “VOCE – Volontari al centro”, verrà lanciata la campagna di fund raising:
l’obiettivo è di far partire i lavori a settembre 2012 e terminarli in 14mesi.

 

In allegato i render del progetto di ristrutturazione e il programma dell’evento “VOCE – Volontari al centro”, che si svolgerà venerdì 3 febbraio a Palazzo Reale.

 

Allegato: