Multe previste per le Organizzazioni che non risponderanno al Censimento

Mancano 10 giorni alla scadenza del censimento Istat sulle realtà non profit.
 
La rilevazione statistica è partita il 10 settembre per concludersi il 20 dicembre.
 
Al momento la partecipazione è stata scarsa e si attesta attorno al 50% del totale. Le più virtuose sono le province autonome di Bolzano e Trento (rispettivamente 73,9 per cento e 65,6 per cento per cento), segue il Piemonte con il 60,6 per cento di questionari restituiti. Agli ultimi posti si collocano Lazio (40,5 per cento) e Campania (34,3 per cento).
 
«Questa tornata censuaria ha propositi e finalità di assoluto rilievo sia per il tessuto economico e sociale italiano, sia per le strategie dei decisori politici ma anche, in via diretta, per imprese e istituzioni – commenta il presidente dell’Istat, Enrico Giovannini -. Le informazioni sul non profit aiuteranno a conoscere le dimensioni del fenomeno e il suo peso sull’economia nazionale».
 
Partecipare al Censimento è un obbligo di legge la cui violazione comporta sanzioni da un minimo di 516 a un massimo di € 5.164.
 
Per maggiori informazioni sulla compilazione vi rimandiamo a questo articolo http://voce.milano.it/imprese-e-non-profit-al-via-il-censimento/
 
 

2 Comments

Lascia un commento