Lombardia: Boscagli, spending review non faccia tagli a terzo settore

(ASCA) – Milano, 19 lug – ”La spending review, oltre a colpire duramente le Regioni virtuose con tagli lineari, che mettono in grave difficolta’ i servizi socio-sanitari, attacca anche il Terzo settore, limitandone gli spazi di partecipazione e di rappresentanza”.
Con queste parole, pronunciate a margine della consultazione per il nuovo ‘Patto per il welfare lombardo’, l’assessore alla Famiglia, Conciliazione, Integrazione e Solidarieta’ Sociale, Giulio Boscagli, ha commentato la notizia che, nella spending review, e’ prevista la soppressione dell’Osservatorio nazionale dell’associazionismo di promozione sociale e il trasferimento delle sue attivita’ all’Amministrazione pubblica statale.
 
”Dopo aver abolito l’anno scorso l’Agenzia per il Terzo Settore – prosegue Boscagli – oggi il Governo ‘taglia’ anche l’Osservatorio sulle APS, dimostrando, ancora una volta, una scarsa attenzione alla realta’, perche’, cosi’ facendo, viene penalizzato il Terzo Settore, che rappresenta uno dei pilastri del nostro tessuto sociale. E’ importante anche ricordare che sia l’Agenzia sia l’Osservatorio sono stati soppressi con la motivazione di contenere la spesa pubblica, una motivazione assurda se pensiamo che la prima costava poco piu’ di un milione di euro mentre il secondo nulla”.

 
Fonte: www.asca.it

One Comment