Giocare con gli altri fa bene. A tutti.

Da sabato 1 aprile fino a mercoledì 19 aprile è possibile donare al numero solidale 45542 per sostenere la Giornata Nazionale UILDM– Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare e difendere il diritto di giocare di tutti i bambini.

Dedicata al progetto “Giocando si impara”, l’iniziativa ha come obiettivo rendere accessibili i parchi gioco dotandoli di giostre adatte anche ai bambini con disabilità. Dal 3 al 16 aprile, inoltre, i volontari UILDM saranno presenti con tanti punti di raccolta sul territorio nazionale per offrire la nostra tavoletta di cioccolata, con un contributo minimo di 6 euro.
La Giornata Nazionale si svolge sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica.

 

 

Giocare insieme permette di fare amicizia, maturare affetti e crescere come adulti consapevoli. Inoltre, giocare all’aperto, al parco o in un’area verde, permette di sperimentarsi nel proprio corpo e sviluppare la propria autonomia, indispensabile per sentirsi liberi, per essere liberi e sviluppare l’autostima e il rispetto per sé stessi e gli altri. Avere giochi e aree gioco alla portata di tutti i bambini significa far crescere le comunità e la società ed è un traguardo che si raggiunge insieme.

 

Perché giocare con gli altri fa bene. A tutti.

 

«Ripartire dai più piccoli è fondamentale, perché attraverso loro possiamo raccontare un mondo possibile e il gioco è il primo passo da fare, a livello culturale – spiega Marco Rasconi, presidente UILDM. – Quando giochiamo siamo tutti uguali, ognuno con la propria specificità e diversità. Grazie al gioco possiamo costruire una realtà in cui nessuno è escluso».

 

 

Tra i materiali realizzati per la promozione di “Giocando si impara” – che invitiamo tutti a condividere soprattutto sui social media – segnaliamo in particolare lo spot video (disponibile dall’1 aprile sulla nostra pagina Facebook) del regista e socio UILDM Aldo Bisacco, in cui si racconta il gioco come opportunità di includere tutti, senza differenze. Media partner che ci supportano sono Rai, La7, Sky, Discovery e molte altre reti televisive e radiofoniche nazionali e locali, insieme ai circuiti MovieMedia, UCI Cinemas e ACEC.

webcard_18

 

A difendere con UILDM e i suoi sostenitori il diritto di giocare di tutti i bambini ci sono Fondazione Telethon, AVIS, Cittadinanzattiva, Famiglie SMAParent Project Onlus, ASAMSI (Associazione per lo Studio delle Atrofie Muscolari Spinali Infantili), FIWH (Federazione Italiana Wheelchair Hockey), tutto il CAMN (Coordinamento Associazioni Malattie Neuromuscolari) e il mondo dello sport tramite la Legabasket Serie A e la Lega Calcio.

 

Dal 1 al 19 aprile invia un SMS al 45542 per donare 2 euro o chiama da rete fissa per donare 5 o 10 euro e seguici sul sito uildm.org e sui nostri social network.

 

Fonte: Uildm

Lascia un commento